Spagna, allarme mondiale per epidemia. La listeriosi ha già causato 2 morti e decine di contagi

Spagna, allarme mondiale per epidemia. La listeriosi ha già causato 2 morti e decine di contagi

La maggior parte dei contagi è stata confermata in Andalusia e si sono registrati casi anche in Cantabria e Catalogna

Un epidemia record di listeriosi ha colpito la Spagna in questi giorni causando la morte di due persone: un 62enne in Cantabria e una 90enne in Andalusia. Le contaminazioni confermate riportano 145 casi mentre il ministero della salute sta verificando altri 523 casi sospetti di eventuale contagio.

La Spagna ha lanciato l’allarme internazionale per la diffusione della listeriosi, ovvero un’infezione causata dal batterio Listeria monocytogenes. L’epidemia sembra essere dovuta alla commercializzazione di una nota marca di carne di maiale confezionata che – secondo le autorità – potrebbe essere l’origine dei casi riscontrati in questi giorni.

Origine dell’epidemia

Carne di suino venduta con il nome “La Mecha” e prodotta dall’azienda Siviglia Magrudis S.L. Il bilancio attuale è di 53 persone ricoverate in ospedale tra le quali una donna incinta e 3 pazienti in terapia intensiva.

La listeriosi è una tossinfezione alimentare dovuta all’ingestione di cibo contaminato. L’infezione da listeria si può rilevare anche in cibi crudi come carne poco cotta o verdure crude. L’infezione si manifesta in due forme:

  • forma tipica: si manifesta nel giro di poche ore dall’ingestione e provoca diarrea
  • forma invasiva: l’infezione passa dall’intestino al sangue dove trova una via di veicolazione veloce che la porta al sistema nervoso centrale, dando vita a encefaliti, meningiti e forme acute di sepsi. In questo casi la comparsa dei sintomi può avvenire da 1 a 3 mesi dall’ingestione del cibo contaminato

Lascia un commento